A proposito di Ente Legati Carta-Meloni

24/07/2010

Nuova Amministrazione Comunale…stessi problemi.

Filed under: Uncategorized — ipabcartameloni @ 22:11

L’amministrazione comunale in carica è formalmente “nuova per il 69,22% dei suoi membri”; solo tre consiglieri, (due di maggioranza ed uno di minoranza), oltre al Sindaco, erano presenti in quella precedente.
Questo marcato rinnovamento mi aveva fatto sperare che il clima dei rapporti tra Comune ed Ente potesse cambiare. In questo senso mi ero espresso quando mi ero recato dal Sindaco per fargli gli auguri per la rielezione ed avevo ricevuto rassicurazioni di maggior snellezza anche per l’essere venuti a mancare alcuni “intoppi” (parole sue) che avevano rallentato prima, l’operatività della Giunta.
Aspettavo quindi, fiducioso, almeno la convocazione di un incontro per fare il punto sulle cose in sospeso e per trovare una via d’uscita dai garbugli precedenti. La convocazione non venne ma arrivò puntuale una “ nuova richiesta disponibilità struttura” per il rifacimento del tetto della chiesa Don Bosco, argomento di vecchia discussione, per il quale avevo già, più volte, mesi prima, richiesto delucidazioni, verbalmente e per iscritto, (senza ricevere risposta alcuna) e contestato l’illegalità, prima, della avvenuta pubblicazione del bando di gara per l’appalto dei lavori e dopo per la sua stessa assegnazione in virtù del fatto che il commitente era privo del consenso scritto del proprietario dell’immobile interessato.
Chiamai il Sindaco, gli chiesi se quello appena inaugurato era il “nuovo modo” di intendere i rapporti, mi rispose che non sapeva della lettera e che comunque i lavori andavano fatti e che io non facevo altro che frapporre ostacoli. Gli spiegai, per l’ennesima volta, che la legalità ed il rispetto delle regole non prevedono scorciatoie e che i passaggi burocratici vanno fatti anche quando risultano sgraditi ma mi resi conto che… “gli intoppi” non erano affatto venuti meno e che ….non era cambiato nulla.
Andai a parlare col Segretario Comunale, gli chiesi se anche lui condivideva questo modo di procedere e per tutta risposta sollevò le spalle facendomi capire che voleva vivere tranquillo.
Mi misi in contatto col “SERVIZIO TERRITORIALE ENTI LOCALI DI ORISTANO”, li misi al corrente della vicenda, convennero sulla fondatezza delle mie osservazioni e li pregai di cercare loro di far ragionare il comune di Santu Lussurgiu posto che io, ancora una volta, non ci riuscivo e che si stava avvicinando il momento in cui sarei stato costretto a ricorrere ad interventi di natura risolutiva.
Dopo questo “chiarmento” del Servizio Territoriale nei confronti dell’Amministrazione Comunale ricevetti una telefonata dal Sindaco che mi convocò in comune per un incontro, finalizzato a chiudere la questione, in presenza del Segretario Comunale, per il lunedì 21 giugno alle ore 18.
Mi recai puntuale all’appuntamento e…. constatai l’assenza, sia del sindaco, …che, a dire degli impiegati, non si era visto in tutta la sera, sia del segretario, …che, mi venne riferito, era andato via mezz’ora prima del mio arrivo.
Trasformai in lettera formale all’Amministrazione un foglio di appunti che avevo preparato per l’incontro e lo consegnai alla costernata segretaria perchè provvedesse a protocollarlo.
Per vedere la lettera cliccare sotto
lettera scanner don bosco del 21 giugno
Dopo questo episodio ricevetti ben tre bozze differenti di proposta di convenzione, sempre carenti di qualche elemento essenziale e quindi respinte, contenenti però, tutte, una richiesta del comune di acquisizione del “possesso” della chiesa che non veniva giustificata da alcuna ragione apparente. Respinte queste pretese assurde e dopo aver minacciato, in via ultimativa, una mia richiesta di intervento al Prefetto e all’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori Servizi e Forniture, che spinse il comune a più miti consigli, venne sottoscritta una “Convenzione per la concessione temporanea della disponibilità della chiesa di San Giovanni Bosco” contenente tutti quegli elementi di garanzia, richiesti mesi prima, e sempre ignorati dall’amministrazione comunale. Tutto finito???? Assolutamente no…. la storia continua……

Annunci
TrackBack URI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: